• LA LISTA DELLA SPESA
  • carota
  • aglio
  • spinaci freschi
  • olio EVO
  • sale
  • pancetta dolce
  • maccheroni rigati
  • Parmigiano Reggiano
  • besciamella (opzionale)

Questa ricetta è un’altra di quelle (come già per la pasta con pinoli e maggiorana) che appartengono al mio bagaglio familiare… la vedo cioè preparare da così tanto tempo in casa, e io stessa ho imparato così presto a prepararla, che mi sembra che sia nata in casa mia.

L’altro giorno, invece, ho chiesto lumi a mia mamma e ho scoperto che in realtà lei ha appreso la ricetta da una cara amica che ormai non c’è più da tanti anni, ma che è rimasta impressa nella mia memoria di bambina per i pranzi a casa sua, per la sua numerosissima famiglia, per la sua incredibile energia e simpatia, oltre che per le sue grandissime doti culinarie, quindi non posso che ricordarla con grande affetto, mentre nasce un sorriso spontaneo, la prova vivente di quanto una bella persona riesca a lasciare dietro di sè.

Il nome di carbonara di spinaci gliel’ho invece appioppato io in un raptus di analogie culinarie, ma in realtà non si utilizza lo stesso tipo di pasta e non c’è l’uovo… insomma, il vero punto in comune fra questa ricetta e la classica carbonara è la pancetta! Ma passatemi questa analogia, suvvia!!!

È una ricetta molto semplice, delicata e saporita che, una volta provata, non lascerete più.

 

Pasta alla carbonara di spinaci

Di
Pubblicata:

  • Resa: 4 Persone servite
  • Preparazione: 5 minuti
  • Cottura: 20 minuti
  • Pronta In: 25 minuti

Ingredienti

Istruzioni

  1. Lavate accuratamente gli spinaci freschi (che sono assai terrosi) e mondateli. Mettete in un mixer carota, aglio e spinaci e tritate il tutto molto finemente.
  2. Mettete a scaldare un filo d’olio in una padella e, una volta caldo, fatevi rosolare la pancetta, finché non avrà rilasciato un po’ del suo grasso e sarà ben dorata. A questo punto aggiungete il trito di carota, cipolla e spinaci e fate cuocere il tutto per una decina di minuti: essendo un trito molto fine non impiegherà molto ad arrivare a cottura. Assaggiate comunque per testare la cottura e per verificare se il sugo necessita di sale (è probabile che non ci sarà bisogno di aggiungerne, vista la presenza della pancetta). Lasciate da parte.
  3. Fate bollire una pentola con abbondante acqua salata e fatevi cuocere la pasta (di solito i maccheroni impiegano tra i 9 e i 12 minuti, a seconda della marca). Scolatela ancora al dente e gettatela nel sughetto, facendola saltare per qualche minuto. Aggiungete a piacimento del Parmigiano grattugiato. Servite ben calda!
  4. Un consiglio: se volete ottenere un piatto ancora più goloso, quando gettate la pasta nel sugo potete anche aggiungere un po’ di besciamella, per ottenere una consistenza più cremosa e per attenuare il gusto degli spinaci.

Ti è piaciuto questo post?