Tenetevi forte, perché questo sarà il primo di 3 ravvicinatissimi post con un ingrediente in comune, il burro. Ho scelto come titolo di questa serie “non di solo burro“, perché sicuramente non di solo burro si vive (ancor più perché, da bravi Italiani, è l’utilizzo dell’olio che ci contraddistingue), ma in certe preparazioni, a mio avviso, il burro è un discrimine forte, quel valore aggiunto e mai predominante che accompagni i sapori e li esalti.

Queste riflessioni burrose sono scaturite dalla partecipazione ad un contest organizzato dall’Azienda Beppino Occelli: la sfida è quella di creare e realizzare tre ricette (una ricetta originale, una di veloce preparazione ed una della tradizione) che avessero il burro come elemento chiave.

Io sono partita da questa chiave ed ho cercato di creare (o riproporre, nel caso della ricetta tradizionale) dei piatti in cui il burro fosse il legante, l’ingrediente che tiene insieme i sapori e che, allo stesso tempo, non li sovrasta. Per fare ciò, è essenziale utilizzare un burro dal buon sapore, che abbia un gusto fresco, di latte, di buono, e il burro Occelli, quello che da sempre utilizzo per i dolci a base burrosa, è perfetto per l’uso.

Spero che sarete soddisfatti di queste creazione come sono stata io dei risultati.

Per quanto riguarda la ricetta originale, vi propongo dei fagottini di carne di vitello con ripieno di spinaci freschi, noci e parmigiano, cotti al burro e serviti con l’accompagnamento di una salsa di noci. Sono partita, per creare questa ricetta, dall’assunto fondamentale che la fettina cotta al burro sia la morte sua, e ho deciso di aggiungere due ulteriori note burrose, poiché gli spinaci sono preventivamente saltati al burro e perché il burro è presente nella salsa di noci (che è una ricettina veloce veloce da tenere presente anche per condire la pasta).

FAGOTTINI DI VITELLO RIPIENI DI SPINACI CON SALSA DI NOCI

Ingredienti (per 3 fagottini)

* burro q.b

* 150 g di spinaci freschi

* 100 g di noci sbucciate (tenete 3 mezze noci intere, il resto andrà tritato)

* Parmigiano Reggiano grattugiato q.b

* 3 fettine di vitello piuttosto grosse

* farina 00 q.b

* olio extra-vergine q.b

* latte q.b

* sale q.b

* vino bianco q.b (o un pochino di liquore a scelta. Io ho usato del Courvoisier)

* spago da cucina

Procedimento

Lavate e mondate gli spinaci, poi fateli saltare in padella con una noce di burro per circa 5 minuti, aggiustando di sale. Gli spinaci devono risultare ancora croccanti. Tagliateli al coltello in modo grossolano.
Prendete le fettine di vitello, mettete al centro gli spinaci, poi una spolverata di Parmigiano Reggiano e metà noce; chiudete i fagottini con lo spago da cucina (io ho chiuso come fossero dei pacchetti regalo) ed infarinateli leggermente.
In una padella, mettete a scaldare il burro con un pochino di olio extravergine di oliva (per abbassare la temperatura di fumo del burro) e, quando sarà ben caldo, mettete a rosolare gli involtini, in modo da sigillare la carne. Salate, sfumate con il vino (o con il liquore) e continuate la cottura su tutti i lati, in modo che la carne sia ben rosolata (ma non cuocete troppo, poiché i fagottini devono rimanere un po’ rosati all’interno, almeno per mio gusto).

Nel frattempo, fate sciogliere in un pentolino del burro, poi tostate per qualche secondo le noci tritate e aggiungete latte fin quando otterrete una salsina della consistenza desiderata (secondo me non troppo liquida); aggiustate di sale.

Quando i fagottini saranno cotti, serviteli ben caldi con l’accompagnamento della salsa di noci (magari non fate come me e mettete la salsa di noci dopo aver tolto lo spago.. qualche cavolata devo sempre combinarla, è ufficiale).

Una volta aperti i fagottini, prendere con una sola forchettata carne, ripieno di spinaci freschi e salsa di noci è un’esperienza paradisiaca.

Ti è piaciuto questo post?