Pigrizia a go go – Rotolini di carne cruda per Honest Cooking

In questo periodo ho ri-scoperto il mio amore per la carne cruda, un vero classico piemontese. Ma i classici, si sa, son nati per essere re-interpretati, e così se si prende della carne cruda (per questa ricetta vi sconsiglio il vero classico piemontese, la Fassona battuta al coltello, per una grana inevitabilmente troppo grezza -perfetta per essere invece gustata in purezza), la si farcisce con ciò che si vuole e la si avvolge su se stessa si ottiene un rotolino che, una volta tagliato a fettine, è pronto per essere condito e gustato come antipasto o come secondo leggero.

Pochissimo sforzo e un risultato invidiabile: la pigrizia può essere una gran cosa!

Vi interessa la ricetta (non-ricetta)?! La trovate qui, su Honest Cooking.

5 pensieri su “Pigrizia a go go – Rotolini di carne cruda per Honest Cooking

    1. Grazie mille per il tuo commento, Patalice!
      E, credimi, sebbene sia una ricetta davvero banale, è sorprendente quanto sia personalizzabile e buona! 🙂

      A presto,
      Giulia

  1. Che bello il tuo commento Giulia, mi hai fatto emozionare! Ma tanto eh. Il fatto che qualcuno si ricordi i miei esordi così chiaramente mi imbarazza e mi rende felice contemporaneamente. Dimenticavo che siamo praticamente “blogcoetanee”. 
    Ti abbraccio forte per avermi regalato questa emozione. 
    PAt 

    1. Sono contenta che il mio piccolo commento sia riuscito a toccare qualche cordicina.. ed è proprio così, mi ricordo la nascita del tuo blog come fosse ieri. È strano, a volte, quante cose si ricordino così chiaramente (e come sia, invece, capace di dimenticare cosa ho mangiato a pranzo). Non hai niente di cui imbarazzarti, comunque… la crescita tua (come blogger) e della tua creatura è stata incredibile e ammirevole, e ti sei guadagnata ogni singolo riconoscimento, compresa una piccola voce che ti dice “cavoli, se me lo ricordo”, cara blog-coetanea 🙂

      Un bacione

      Giulia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook