Passata la feste, gabbatu lu santu pt. 2 – Insalatina di cappone al profumo di Sicilia

 

Come promesso, eccomi qui con la seconda ricetta per non dimenticare troppo in fretta le Feste. Protagonista è di nuovo il Signor Cappone, questa volta in carne ed ossa, non sotto forma di brodo.

Questa ricetta, infatti, nasce proprio per riutilizzare la carne lessa di cappone una volta ottenuto il brodo per i nostri tortellini.

Ho pensato immediatamente ad un’insalatina di lesso, leggera e perfetta come antipasto o come secondo sfizioso, e ho deciso di darle il profumo della Sicilia, aggiungendo arance (in spicchi e in succo) e mandorle.

La ricetta, veloce veloce e senza quantità (questa è una classica ricetta “ad occhio“) la trovate su Honest Cooking.

A presto con la terza ricetta per non dimenticare le feste e per onorare fino in fondo il povero Signor Cappone.

2 pensieri su “Passata la feste, gabbatu lu santu pt. 2 – Insalatina di cappone al profumo di Sicilia

  1. il mio signor cappone è in frigo, bollito, e sotto vuoto. in attesa di farci uscire qualcosa (pensavo a dei ravioli… chissà quando riuscirò…). però se vedo che poi i ravioli non mi riescono, vengo qui e ti rubo questa! 🙂 e le feste… ormai sono un bel ricordo! toccherà aspettare ancora un annetto… un bacino! sere

    1. MMMM, bboni i ravioli di cappone.. beh, speriamo che tu riesca a farli, che sono curiosissima!
      Comunque sai che, se proprio non saprai che farne del Signor Cappone, hai un asso nella manica veloce e fresco (e, volendo, anche di buon impatto scenico :P).
      Aspetto news sui ravioli…
      Eh sì, le feste sono ormai un pallido ricordo, ma io ho ancora una ricetta capponesca da convidivere.. spero di riuscire a farlo già oggi 🙂

      Un abbraccio
      Giulia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook