• LA LISTA DELLA SPESA
  • farina 00
  • acqua
  • burro (o olio EVO, olio di semi, margarina, strutto)
  • zucchero
  • lievito di birra disidratato

Delle colazioni home-made in casa mia nemmeno ve lo ripeto più, che vi vengo a noia…

Però (e il però era in agguato, lo sapevate) in un week-end di festa come questo, forse ci si può permettere una coccola in più, qualcosa di soffice che sappia di domenica mattina, persino di colazione a letto, o comunque di una colazione più rilassata rispetto a quella che ci tocca nei giorni feriali.

Ecco, se ambite a qualcosa di simile, queste brioches all’acqua fanno al caso vostro, soprattutto perché potrete tagliarle a metà, scaldarle appena e poi gustarvele con un po’ di burro e marmellata, di burro e zucchero (il mio guilty pleasure) o con della crema di nocciole o cioccolata (ma anche solo con un bel cubetto di cioccolato).

Era da tanto che puntavo queste brioches, anche perché mi perseguitano da mesi: prima Chiara, poi Martina, poi Marina e infine Manuela, tutte blogger che seguo assiduamente.. voi mi spiegate come avrei potuto NON cedere?

Aggiungete pure che queste brioches hanno una percentuale irrisoria di grasso (pure a vostra scelta: olio, margarina, burro, strutto) e che sono facili da fare… avete già agguantato la farina?! Io fossi in voi lo farei.

Buon fine settimana!

Briochine all'acqua 2 blog

Brioches all’acqua

Di
Pubblicata:

  • Resa: 8 briochine
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 15 minuti
  • Pronta In: 5 ore 30 minuti

Ingredienti

Istruzioni

  1. Mettete in planetaria la farina con il lievito, l’acqua a temperatura ambiente, lo zucchero e la scorza di limone grattugiata; azionate la macchina e lasciate impastare per circa 8 minuti a velocità minima.
    Ovviamente lo stesso procedimento può essere fatto impastando a mano.
  2. Unire il burro ammorbidito e incorporatelo all’impasto poco alla volta; infine mettete il pizzico di sale. Impastate per altri 5 minuti o fino a quando non otterrete un impasto liscio, omogeneo ed elastico.
  3. Mettete l’impasto in una terrina, coprite con la pellicola e lasciate lievitare a temperatura ambiente fino al raddoppio dell’impasto (circa un’ora).
  4. Quindi rompete la lievitazione impastando leggermente con le mani e riponete, sempre coperto di pellicola, in frigorifero per 3 ore.
  5. Formate delle palline con la pasta di circa 60 g l’una (a me ne sono venute 8) e disponetele su una teglia antiaderente (o coperta di carta da forno) a lievitare coperte con un telo e possibilmente in un ambiente tiepido (ad esempio nel forno spento con la luce accesa).
  6. Una volta raddoppiate di volume (ci vorrà almeno un’ora), infornatele a 180° nella parte bassa del forno per i primi 5 minuti, quindi continuate la cottura per altri 10 minuti (al massimo) con la teglia a metà altezza.
  7. Lasciate raffreddare e, se gradite, guarnite con zucchero a velo.

Briochine all'acqua BLOG

Ti è piaciuto questo post?