1483576_10202728250597967_1951842349_n

Oggi nessuna ricetta, “solo” un annuncio..

Ma che annuncio: l’uscita del primo libro dell’MTC!

Io faccio parte di questa strampalata famiglia da un anno appena, ma in questo anno  ho imparato tanto, mi sono divertita, ho partecipato a sfide che non avrei immaginato, entusiasmandomi in un modo tale che non credevo possibile.

Sì, perché l’MTC è unico nel suo genere: non si vince nulla, se non la soddisfazione personale, eppure ogni appuntamento conta un numero di sfidanti e di ricette sempre crescente, con preparazioni che spesso farebbero invidia ai grandi ristoranti. È una competizione, eppure tutti si divertono, e scoprono negli altri partecipanti sfumature, sottigliezze e genialità nuove.

L’MTC è una polifonia perfetta, un insieme di voci diverse che si sposano a meraviglia, si completano e si accompagnano.

Ed oggi esce il primo libro dell’MTC (primo, visto che di collana si tratta), dal titolo L’ora del paté, al lancio con uno slogan che è tutto un programma: “questo Natale basta biscotti: È SCATTATA L’ORA DEL paTE’“… un libro che bramo di stringere fra le mani, per poterlo sfogliare e scoprire pagina dopo pagina patè, burri aromatizzati e tutte le sfiziosità (pane & co,) su cui potrò spalmarli. Ammettiamolo, sulla tavola delle Feste possono mica mancare dei crostini sfiziosi, no?

Se non vi avessi ancora convinto, gioco il mio asso nella manica: con questo libro, infatti, si fa del bene, e lo si fa sempre, ad ogni singola copia venduta, e ora vi spiego il perché.

Con questo libro, la community dell’MTChallenge sostiene il progetto “cuore di bimbi”, della Fondazione “aiutare i bambini”: nata nel 2000, per iniziativa dell’ingegner Goffredo Modena, la fondazione si propone di  dare un aiuto ai bambini poveri, ammalati, senza istruzione, che hanno subito violenze fisiche o morali e garantire loro l’opportunità e la speranza di una vita degna di una persona, nel mondo e in Italia. Sono 71 i Paesi del Mondo in cui  la Fondazione interviene, realizzando progetti mirati, concreti, nati per rispondere a emergenze reali e portati avanti con abnegazione, serietà e competenza. Fra questi, appunto, c’è “cuore di bimbi”, attivo dal 2005 in 10 Paesi, che ha permesso ad oggi di salvare la vita a 857 bambini altrimenti condannati da gravi cardiopatie congenite, con esiti spesso letali.

La Fondazione opera nella più assoluta trasparenza, nella convinzione che sia doveroso certificare  ogni voce con la massima chiarezza, in un dialogo continuo che unisce chi è desideroso di fare del bene con chi ha la possibilità di farlo in modo concreto, rispettoso e consapevole di muovere nella stessa direzione: quella dell’aiuto alle tante vittime di questo mondo, rese ancora più indifese dall’essere bambini.

Da oggi, anche noi remiamo con Goffredo, con Sara e con gli oltre mille volontari sparsi sul territorio italiano – e lo facciamo con questo libro che è il primo tassello di quella che ci auguriamo possa essere una collaborazione duratura e proficua.

Quindi, se volete regalare o regalarvi un bel libro, di quelli pieni di buone idee, gustose e realizzabili in casa, questo è il libro che fa per voi, e potete anche fare un bel gesto verso chi è meno fortunato. Inoltre, mi permetto di dire, questo libro è un libro per tutti, un libro che non è scritto da qualche chef paludato che ha perso il contatto con la cucina quotidiana: questo libro è il frutto di una sfida fra persone che cucinano ogni giorno in una cucina normale, con strumenti normali e conoscenze alla portata di tutti, quindi si tratta di una cucina buona, sana, vera, sincera e accessibile, quella che di questi tempi è bene riscoprire.

Vi lascio tutte le coordinate di ordine pratico e un consiglio spassionato e personale.. non fatevelo mancare, sotto l’albero.

L’ora del paté“, Sagep Editori (Genova), pp. 144, costo € 18,00
Illustrazioni di Roberta Sapino.
Fotografie di Sabrina de Polo
Contenuto: 41 ricette di paté, 8 di burri composti, 33 fra pani e crackers, grissini, muffins, scones,  chips e tutto quanto da 17esima sfida dell’MTC.

Ti è piaciuto questo post?