• LA LISTA DELLA SPESA
  • cioccolato fondente
  • burro
  • grappa
  • uova
  • zucchero
  • farina 00
  • lievito per dolci
  • sale
  • zucchero a velo

Il primo anno nemmeno lo sapevo (ero ancora una pischella in fatto di blog -non che adesso sia una gran donna), il secondo anno lo scoprii troppo tardi, così il terzo anno (che poi sarebbe questo) non ho potuto esimermi.. DOVEVO far parte del great food blogger cookies swap.

Cioè? Cioè un Babbo Natale segreto fra food bloggers, in cui il regalo consiste in una dozzina di biscotti home-made e frutto di una ricetta nuova per il proprio blog da inviare a tre food bloggers abbinate via sorteggio. È un’iniziativa deliziosa, e non solo perché di mezzo ci sono i biscotti, ma anche perché ogni blogger partecipante (in tutto il mondo) dona 4$, che sono interamente devoluti all’associazione Cookies for Kids’ Cancer. Quindi si fa del bene, si ha l’opportunità di cucinare dei biscotti nuovi per nuove amiche, e se ne ricevono altrettanti, sempre deliziosi.

Alla fine di tutto (cioè oggi), tutte le ricette vengono pubblicate e raccolte, in un grande zibaldone dedicato ai biscotti da cui attingere a piene mani quando si è a corto di idee.. e dico solo che Natale è ormai (drammaticamente) vicino.

Alla mia prima partecipazione, ho deciso subito che avrei fatto dei biscotti al cioccolato. Io non sono una choco-holic, e su questo blog credo che di ricette di biscotti al cioccolato non ce ne siano proprio, quindi ho deciso che per me era giunta l’ora, anche di togliermi lo sfizio di fare qualcosa che somigliasse ai chocolate crinkle cookies che bramo ormai da quel dì (come non amare quelle crepe nello zucchero a velo, che fanno intravedere il nero del cioccolato?). Così ho scelto una ricetta che avevo puntato da tanto tempo, i biscotti al cioccolato e grappa di Sigrid Verbert (aka il Cavoletto), tratti dal suo libro Regali golosi.

Questi biscotti sono deliziosi, sia nella versione “cuore morbido” (guduriosa) che in quella più croccante (perfetta per l’inzuppo o per accompagnare un caffè), per cui vi consiglio di leggere le mie ultime indicazioni in merito alla cottura. Io, grazie a questo scambio, ho scoperto dei biscotti facili e veloci da fare, con tanto cioccolato e poco  burro, e che credo possano piacere davvero a tutti (potete anche cambiare il liquore o utilizzarlo in quantità maggiore perché il sapore si senta nel biscotto in modo più deciso).

Io ho trovato il perfetto regalo home-made di questo Natale, questo è certo!

Cookies cioccolato e grappa blog

Biscotti al cioccolato e grappa

Di
Pubblicata:

  • Resa: circa 40/50 biscotti
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 20 minuti
  • Pronta In: 1 ora 35 minuti

Ingredienti

  • 225 grammi di cioccolato fondente
  • 45 grammi di burro
  • 2 cucchiai di grappa io ho usato la Slivovitz, un’acquavite di prugne croata. Questa quantità è irrisoria, quindi il gusto nel biscotto si sente appena (prossima volta aumenterò, credo). Per dei biscotti per bambini credo che possiate eliminare il liquore tranquillamente
  • 2 uova
  • 65 grammi di zucchero
  • 100 grammi di farina 00
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 presa di sale
  • zucchero a velo

Istruzioni

  1. Fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato con il burro e la grappa. Lasciate intiepidire.
  2. Nel frattempo montate le uova con lo zucchero finché otterrete un composto denso e spumoso.
  3. Incorporate (sempre utilizzando le fruste) il composto di cioccolato e burro fuso a quello di uova.
  4. A questo punto, unite la farina, il lievito e il sale e mescolate con una spatola o un cucchiaio di legno fino ad avere un composto omogeneo.
  5. Coprite il composto con la pellicola per alimenti e lasciate in frigorifero per un’ora o finché l’impasto non sia assodato.
  6. Anche aiutandovi con dei cucchiaini, formate quindi delle palline della grandezza di una noce (così ne verranno circa 35-40) o di una nocciola (così circa 50), rotolatele nello zucchero a velo e disponetele, spaziandole bene (aumentano di volume), su una teglia coperta di carta da forno.
  7. Fate scaldare il forno a 180°C. Per i tempi di cottura, vi dico come ho fatto io, così potete regolarvi.
    Il tempo di cottura indicato da Sigrid è di 20 minuti; per i biscotti più grandi questo tempo va bene (ma bastano anche 15 minuti, nel mio forno) per ottenere dei biscotti morbidi all’interno. Per avere lo stesso risultato con i biscotti più piccoli, i tempi di cottura si abbassano a 10-15 minuti; se invece volete ottenere dei biscotti più croccanti, molto adatti alla colazione (per un inzuppo) o che volete mantenere più a lungo (nel mio caso per la spedizione), allora potete anche cuocerli per 18-20 minuti, e otterrete dei bei biscottini croccanti e friabili.

Cookies cioccolato e grappa finale blog

Sul fronte dei biscotti ricevuti:

Gli ottimi lemon lavender shortbread di Sara (aka Antipastiveloci)

I classici cantuccini di Prato nella versione al cioccolato di Forchettina Giramondo

Ti è piaciuto questo post?