Ripartire dalla tradizione – Orecchiette con le cime di rapa

Avrei voluto scrivere un post di conclusione del 2013, avrei voluto scrivere un post anche il primo dell’anno e pure ieri, ma io con i condizionali ci so fare, quindi mi sono ridotta a scriverlo solo oggi.

Il 2013 se n’è andato, e non credo che lo rimpiangeremo troppo.. certo, per me è stato un anno di conferme importanti e anche di novità: mi ha portato una casa tutta mia, una vita nuova e, proprio sul suo finire, anche una bellissima cagnolina, ma è stato di nuovo un anno di mancata solidità economica, di mancate soddisfazioni lavorative.. insomma, credo che per tutti ci sia sempre spazio per crescita e miglioramento, ma non voglio certo giocare all’ingrata e dimenticare quante cose buone ci siano nella mia vita.

Però si ricomincia, un 2014 ancora tutto da scrivere, e come prima parola per quest’anno su questo blog voglio scrivere TRADIZIONE, la base da cui partire, le fondamenta su cui costruire .

No, questa volta non parlo di Piemonte, ma di Puglia, quella più autentica, che sa conquistare con la semplicità di un piatto di pasta con le verdure, ma che pasta e che verdure. Io ricomincio da qui, da un semplice eppur delizioso piatto di orecchiette con le cime di rapa.

E buon anno!

Orecchiette collage blog

Orecchiette con le cime di rapa

Di Pubblicata:

  • Resa: 2 Persone servite
  • Preparazione: 40 minuti
  • Cottura: 20 minuti
  • Pronta In: 60 minuti

Ingredienti

Istruzioni

  1. Per prima cosa preparate le pasta: impastate farina, sale (poco) e acqua tiepida fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico, che lascerete riposare almeno 30 minuti sotto una terrina rovesciata o coperto di pellicola per alimenti.
  2. Dividete l'impasto in parti, quindi da ogni porzione formate sul piano infarinato un salsicciotto di pasta lungo e stretto. Tagliate delle piccole porzioni di pasta e, aiutandovi con la punta del coltello, schiacciate delicatamente e trascinate verso di voi il pezzetto di pasta, che si allungherà e acquisterà la classica porosità dell'orecchietta. A questo punto girate la pasta ottenuta sulla punta del dito ed otterrete la vera e propria orecchietta.
  3. Disponetele via via su una spianatoia (o in un vassoio) infarinata e lasciate asciugare mentre preparate il condimento. Potete preparare le orecchiette in anticipo di qualche ora, così avranno più tempo per asciugare.
  4. Pulite e mondate le cime di rapa. Ponete a bollire una pentola capiente di acqua salata, quindi fatevi sbollentare le cime di rapa. Quando saranno cotte, ma ancora ben al dente, scolatele con l'aiuto di una schiumarola, tenendo l'acqua di cottura ancora nella pentola.
  5. In una padella capiente, fate scaldare dell'olio extra-vergine di oliva, quindi fatevi saltare lo spicchio d'aglio e i filetti di acciuga, finché questi non si saranno disfatti. A questo punto fate saltare le cime di rapa e, se gradite, aggiungete del peperoncino in polvere.
  6. Portate nuovamente a bollore l'acqua di cottura delle cime di rapa e quindi buttate le orecchiette. Scolatele quando sono ancora un po' al dente e fatele saltare insieme alle cime di rapa.
  7. Servite ben calde, se gradite con una grattugiata di ricotta salata.

Orecchiette con le cime di rapa blog

11 pensieri su “Ripartire dalla tradizione – Orecchiette con le cime di rapa

  1. anche io con i condizionali ho una certa affinità! 😀 anche oggi va benissimo cara, l’importante è l’ahi condivisa anche con noi! 🙂

  2. Che io 2014 ti possa allora portare tutto quelli che non hai avuto lo scorso anno!
    Sai che mi sono ripromessa anche io di fare più piatti della tradizione? O iniziato con i passatelli ma vorrei onorare la mia terra che tanto mi manca.
    Adoro le orecchiette e basta…le faccio spessissimo d’inverno e soprattutto quando sono sola perché a mio marito non piacciono molto! Sei stata bravissima…perché non apri un negozio di pasta fresca???
    Bacioni
    Silvia

  3. Buonissime le orecchiette alle cime di rapa, se fatte con tutte le regole, come le tue, sono irrinunciabili…magari riuscire a farle belle (e sicuramente buone) come le tue!

    1. Le orecchiette con le cime di rapa sono proprio un must: un piatto completo e, tutto sommato, leggero.. lo adoro!
      E, che tu ci creda o no, queste sono state le mie prime orecchiette.. quindi posso assicurare che non è così difficile farle uscire bene, basta prendere un po’ la mano!

      A presto,
      Giulia

  4. D qualche parte bisogna pur sempre cominciare, la tradizione mi pare proprio un ottimo spunto! e complimenti per le orecchiette, ti son venute proprio bene… non so cosa darei per averle in questo momento nonostante abbia già fatto “merenda”… ( sono a 6 ore – dall’Italia)!

    1. Sarà stata la fortuna del principiante con queste orecchiette, ma sono venute davvero belle (cuore di mamma)..
      Soprattutto, però, erano buone, che è la cosa che conta 😉

      Giulia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook