• LA LISTA DELLA SPESA
  • ricotta misto capra
  • vino greco passito di Gerace (o passito, vin santo ecc..)
  • zucchero
  • miele
  • tuorli d'uovo
  • mandorle
  • fichi secchi

Il dolce non è arrivato per il mio post di compleanno, ma pensavate mica che vi lasciassi preda di un calo di zuccheri a lungo?

Non potrei certo farvi questo, e così, complice un amore a prima vista con il gelato alla ricotta di Margherita (aka La Petite Casserole), che non prevede la gelatiera, ve lo propongo con qualche piccola modifica e qualche aggiunta, naturalmente di prodotti made in Calabria. La ricotta diventa  quindi mista (vaccina e di capra, ovino che nella locride regna incontrastato), ed ho addolcito il suo sapore un po’ brusco, a tratti amarognolo, con l’aggiunta di vino greco passito di Gerace, per finire in bellezza con la guarnizione a base di miele di fiori d’arancio delle colline di Siderno, di mandorle e di fichi secchi, prodotto di punta di Ardore, paese che mi ospita, di gran lunga i migliori fichi secchi mangiati in vita mia.

L’insieme mi ha conquistato appieno, un gelato non troppo dolce, perfettamente in equilibrio con gli elementi aggiunti, che lo completano e non ne coprono il gusto,  diventano il dessert adatto per una calda sera d’estate.

Gelato blog

Gelato alla ricotta misto capra con miele, mandorle e fichi secchi

Di
Pubblicata:

  • Resa: 1 chilo di gelato
  • Preparazione: 30 minuti

Ingredienti

Istruzioni

  1. In una terrina mescolate vigorosamente (o montate con le fruste) i tuorli con lo zucchero e il miele fino a quando saranno spumosi e leggermente densi.
  2. Setacciate la ricotta con un colino a maglie strette in modo da eliminare l’acqua.
  3. Mettete la ricotta in una terrina, aggiungete il vino greco passito (o altro vino dolce) e mescolate fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.
  4. Aggiungete il composto di tuorli e zucchero, mescolate bene e trasferite in uno stampo foderato di carta da forno o di pellicola per alimenti.
    Coprite con la pellicola d’alluminio e mettete in freezer per almeno 5 ore.
  5. Tirate fuori il gelato dal freezer almeno 30 minuti prima di consumarlo (poiché ghiaccia abbastanza) e, al momento di servirlo, dopo averlo distribuito in coppette o in cialde a coppetta, guarnite con un filo di miele, delle mandorle a non pelate e tritate grossolanamente e dei fichi secchi tagliati al coltello.

Gelato finale blog

Ti è piaciuto questo post?