• LA LISTA DELLA SPESA
  • uva nera
  • more
  • burro
  • zucchero di canna
  • farina
  • granella (o farina) di nocciole
  • gelato alla vaniglia/crema o panna da montare (opzionale)

È arrivato settembre, si torna a lavoro, alla routine quotidiana e, ovviamente, solo ora arriva l’estate che tanto si è fatta attendere nei due mesi passati: qui a Torino si susseguono giornate di cieli azzurri e sole caldo come non se n’è visto fra luglio ed agosto.

E che bisogna fare?! Nulla, accettare le belle giornate che arrivano, anche se rendono ancora più difficile il ritorno alla normalità, e approfittare di qualche attività all’aperto e dei prodotti che la stagione offre, ancora del tutto estivi ma che iniziano ad ammiccare all’autunno che non tarderà ad arrivare.

Ed oggi vi parlo proprio di prodotti di stagione, per raccontarvi una bella iniziativa lanciata dalla catena di supermercati Simply per favorire la reperibilità e l’utilizzo di frutta e verdura di stagione di coltivazione locale, cose buone e giuste per la salute, ma anche per l’economia domestica, un aspetto assolutamente non trascurabile. A partire da fine giugno e per tutto il 2014, infatti, nei punti vendita Simply e IperSimply nei fine settimana (venerdì, sabato e domenica) potete trovare la Selezione di Stagione Simply, cioè delle cassette di frutta o di verdura di stagione vendute al prezzo fisso di € 0,79 al chilo, una buona soluzione che permette di trovare al supermercato prodotti ortofrutticoli di qualità e del territorio.

main

Per quanto riguarda frutta e verdura, nella mia alimentazione vince a mani basse la seconda categoria, che non manca davvero mai (insieme ai legumi) nel mio piatto. Mi sforzo di consumare più frutta, soprattutto come snack fuori pasto, ma diciamo che il mio apporto di frutta non va molto oltre.

Però c’è un però, e si tratta dei dolci a base di frutta, che io considero una vera goduria: al primo posto rientra sicuramente la classica crostata di crema e frutta fresca, ma adoro anche tutte le classiche torte da credenza arricchite di frutti nell’impasto. Complice il viaggio verso nord, però, ho scoperto la semplicità e la bontà di un’altra categoria di dolci a base di frutta, i crumbles, dessert non troppo dolci nè pesanti, semplici da fare ed estremamente confortanti, soprattutto se accompagnati da una pallina di gelato o da una generosa cucchiaiata di panna semi-montata.

Così, trovando nella mia cassetta della Selezione di Stagione Simply un bel grappolone di uva nera non ho saputo resistere, e agguantando in cinque minuti un cestino di more, della granella di nocciole, burro, farina e zucchero di canna in breve tempo l’uva è passata dalla cassetta.. alla casseruola.

Crumble blog

Crumble di uva nera e more alle nocciole

Di
Pubblicata:

  • Resa: 3-4 Persone servite
  • Preparazione: 10 minuti
  • Cottura: 20 minuti
  • Pronta In: 30 minuti

Ingredienti

Istruzioni

  1. Scaldate il forno a 180°.
  2. Lavate l’uva nera e sistemate gli acini in una pirofila adatta alla cottura in forno (o in cocotte monoporzione); lavate le more e sistemate anch’esse nella pirofila.
  3. In una terrina lavorate con la punta delle dita il burro freddo insieme alla farina, alla granella di nocciole e allo zucchero fino ad ottenere delle briciole irregolari.
  4. Coprite la frutta con le briciole ottenute e infornate in forno caldo per 20-25 minuti o fino a doratura del crumble.
  5. Sfornate e servite ancora caldo, magari accompagnando con delle quenelle di gelato alla vaniglia o alla crema (oppure della panna semi-montata).


Crumble impiattato blog

 

Ti è piaciuto questo post?