Io dico NO ai sensi di colpa! Bread alle mele e noci pecan da colazione

Non so se capita solo a me, ma tutti gli anni a Feste finite mi trovo a giocare al senso di colpa: “Oddio, ho mangiato troppo” “Oddio, quanti dolci” e così via..

Certo, per quanto mi riguarda faccio la stessa cosa ogni singolo giorno dell’anno, però dopo le Feste un po’ più del solito.

Ma, come dicevo, diventa quasi un gioco (perverso), il modo per farsi dire “ma noooooooo, che non hai mangiato troppo” e alleggerirsi la coscienza, più che il giro-vita.

Io, in realtà, a parte l’occasionale fetta di panettone, il cioccolatino o il bicchiere di vino di troppo, lo dico a gran voce: io nelle Feste non è che mangi poi chissà che! Sì, sicuramente la mia tavola è imbandita più riccamente che in un normale lunedì lavorativo, ma a casa mia non è che si facciano quelle mangiate pantagrueliche da banchetto matrimoniale, in cui ti siedi a mezzogiorno e ti alzi al tramonto. Qualche sfizio che normalmente non mi permetterei, qualche golosità di troppo, ma nulla di più.

Quindi dico NO ai sensi di colpa, e nonostante i pandori da finire, i cioccolatini lì a far bella mostra di sé sulla credenza, mi preparo un bel dolce da colazione di quelli che piacciono a me, con le mele a renderlo umido, le noci pecan a dare croccantezza e il succo d’arancia ad alleggerire giusto quel po’ di burro che alla fine, in un dolce, ci sta tutto. La ricetta è presa da Manuela di Sweetie’s Home, io ho solo apportato qualche piccolissima modifica.

Buon ritorno alla routine e felice abbandono dei sensi di colpa.. e buon fine settimana.

Bread blog

Bread con mele e noci pecan

Di Pubblicata:

  • Resa: 1 plum cake
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 50 minuti
  • Pronta In: 1 ora 5 minuti

Ingredienti

Istruzioni

  1. In una terrina, setacciate la farina, quindi aggiungete gli zuccheri, il lievito, il sale e mescolate.
  2. In un'altra terrina sbattete con una frusta a mano le uova con il burro e il succo d'arancia.
  3. Versate gli ingredienti liquidi al centro di quelli solidi e mescolate con la frusta a mano, quindi aggiungete le mele tagliate a pezzetti e le noci pecan e mescolate con un cucchiaio di legno.
  4. Pre-riscaldate il forno a 175°C.
  5. Versate il composto in uno stampo da plumcake imburrato e infarinato (oppure coperto di carta forno) ed infornate in forno già caldo per circa 50 minuti.
  6. Sfornate, lasciate riposare 5 minuti, quindi sformate e lasciate raffreddare su una gratella.

Bread finale blog

5 pensieri su “Io dico NO ai sensi di colpa! Bread alle mele e noci pecan da colazione

  1. Trovo molto ricco questo pane e sicuramente sarà ottimo.
    I sensi di colpa non servono a nulla, certo non servono a ricordarsi di mangiare di meno per le feste natalizie che verranno. Anche a me non piace esagerare però è bello non farsi mancare nulla in queste occasioni, che per fortuna arrivano solo una volta all’anno 🙂

  2. Il 2014 è stato decisamente l’anno del “mi disintossico dai blog e dal mondo virtuale”. Ora però mi è tornata la voglia, e quindi passo perché mi fa piacere veramente, a leggere questa tua ricetta, che mi ispira molto – stai a vedere che domani ricomincio già a pieno ritmo e mi metto a prepararla per la colazione? Tantissimi auguri per uno splendido 2015. Un bacio grande!

  3. Sotto le feste credo sia giusto concedersi qualcosina in più, in fondo il Natale arriva una volta sola 🙂 così via sensi di colpa!! Che delizia dev’essere questo bread con mele e noci pecan, un abbraccio!

  4. voglio dire anch’io NO ai sensi di colpa!
    oooops! l’ho già fatto, con i krapfen…
    e se bissassi questa fase oppositiva e mi facessi pure questo fantastico dolce da colazione. tanto oramai… cosa vuoi che sia un dolcino in più…
    anzi, secondo me non fa nemmeno ingrassare 🙂
    splendido cara! E grazie per la visita!!!!

  5. Giuly cara condivido in pieno tutto il tuo discorso. .. Secondo me è fondamentale l’equilibrio in tutte le cose, dunque anche nel rapporto con il cibo… un pò di tutto senza esagerare troppo ma tutto l’anno… non sono mai stata per i cicli “abbuffate”- “dieta” non sono salutari e nemmeno positivi per la nostra testa…. dunque, vada per una di pan dolce, di torta e di gelato, con moderazione, sempre:) speciale questo con le pecan, sono care è vero… ma troppo troppo buone:*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook