• LA LISTA DELLA SPESA
  • farina
  • uova
  • zucchero
  • sale
  • latte
  • lievito di birra
  • burro (oppure olio extra-vergine di oliva)
  • confettura di fragole (o altro gusto, a piacere)

Non è un caso se qui sopra una delle categorie più affollate sia dedicata alla colazione.

L’ho detto e l’ho ridetto, ma è proprio una mia fissazione: per la serie “toglietemi tutto, ma non la colazione“.

Possibilmente a base di latte, rigorosamente freddo, possibilmente con qualcosa di fatto in casa ad accompagnare, che siano biscotti (raramente) oppure torte, muffins, o brioche morbide e confortanti.

Non mi importa se la dieta prevede tre fette biscottate (colazione che secondo me basterebbe a malapena a nutrire un criceto; ma se avessi la stazza di un criceto non starei mica a far la dieta, vi pare?) e un caffè senza zucchero: io ci faccio il rinforzo, sensato, fatto di cose sane.. e la giornata prende tutta un’altra direzione.

E così via all’autoproduzione!

E vi basti sapere che questa brioche non solo l’ho impastata circa 10 ore dopo la pubblicazione sul blog di Marinella, aka Chat à Poche, ma l’ho anche rifatta pochi giorni dopo, riveduta e corretta, utilizzando al posto di cioccolato fondente e caffè (comunque buonissimo) la confettura di fragole, che si intonava di più alle mie inclinazioni mattutine. Il risultato è stato davvero ottimo, considerando anche il fatto che la brioche è molto leggera (appena 50 grammi di burro ed un uovo) e che si mantiene fragrante e morbida a lungo (in casa mia una settimana esatta). E con questa ricetta-bis festeggio anche il ritorno di Mari al blog, semplicemente perché mi è mancata moltissimo nei suoi lunghi mesi di (giustificatissima) assenza.. se ci penso, che è stata la prima blogger incontrata dal vivo, e mica in un evento, un raduno o robe così, ma alla sua festa di compleanno, a Milano, alla quale andai senza nemmeno sapere che faccia avesse, ormai tre anni e un tot fa, e quando ci ripenso mi viene ancora il sorriso adesso. Bentornata, cara!

Ps. Per chi avesse dei dubbi su come fare gli intrecci che spiegherò nella ricetta, può guardare l’immagine qui.

Brioche

Brioche intrecciata alla confettura di fragole

Di
Pubblicata:

  • Resa: 1 brioche
  • Preparazione: 30 minuti
  • Cottura: 30 minuti
  • Pronta In: 7 ore 0 minuto

Ingredienti

Istruzioni

  1. Sciogliete il lievito nel latte intiepidito. Aggiungete il composto alla farina ed impastate brevemente.
  2. Aggiungete il burro fuso (o l’olio), l’uovo, lo zucchero ed impastate ancora; deve risultare un impasto liscio ed elastico, quindi se è necessario aggiungete altra farina o altro latte (per me sono stati necessari 25 grammi di latte in più). Infine aggiungete il sale, impastate e formate una palla.
  3. Ponete in una ciotola capiente infarinata, coprite con un canovaccio e lasciate lievitare fino al raddoppio (per me circa 3 ore).
  4. Stendete l’impasto in una rettangolo spesso 4 mm, spennellatelo di marmellata, quindi arrotolatelo nel senso della lunghezza.
  5. Foderate uno stampo rotondo di 24 cm di diametro di carta da forno.
  6. Tagliate il rotolo a metà nel senso della lunghezza, quindi intrecciate i due rotolini risultanti fra loro, lasciando le parti con il taglio verso l’alto. Una volta formata la treccia, arrotolatela su di sé a formare un cerchio, quindi ponete delicatamente nello stampo.
  7. Lasciate lievitare fino al raddoppio (per me nuovamente circa 3 ore).
  8. Pre-riscaldate il forno a 180°C, quindi infornate per 30-40 minuti. Se la superficie dovesse scurire troppo, coprite con un foglio di alluminio.
  9. Sfornate, sformate e lasciate raffreddare completamente su una gratella.

DOWNLOAD ENGLISH RECIPE (PDF) BY CLICKING HERE

Brioche finale

Ti è piaciuto questo post?