• LA LISTA DELLA SPESA:
  • riso Venere
  • petto di pollo
  • succo di limone
  • limoni in conserva
  • albicocche disidratate
  • mandorle
  • timo fresco
  • olio extra-vergine di oliva
  • sale
  • pepe

Se pensavate che sul tetto (che scotta?) ci stesse solo la gatta, vi sbagliavate di grosso. . A Milano sul tetto ci trovate anche una risaia.

La Risaia sul Tetto” è un progetto finanziato dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e realizzato dall’Associazione tra la Provincia di Vercelli e l’Associazione “Strada Vercellese del Riso di Qualità”. Si tratta di una vera e propria risaia costruita su una terrazza in piena Milano (proprio a fianco del Terzo Paradiso di Pistoletto) dove, all’interno delle camere di risaia (così si chiamano le aree in cui si semina il riso) sono state seminate 5 varietà di riso (Arborio, Baldo, Venere, Cerere, e Sant’andrea), più altre due nei cerchi minori dell’opera di Pistoletto (Carnaroli e Maratelli).

Questo sta a significare che non esiste “un” riso ma i risi, cioè varietà con caratteristiche e utilizzi diversificati.

Per la mia ricetta ho scelto di utilizzare un riso in particolare, il riso Venere,  il cui colore nero mi incanta ogni volta e la cui tenuta perfetta della cottura trovo sia adattissima per le insalate di riso, un vero toccasana per questi primi caldi estivi. Io ho scelto un condimento leggero e “dal sapor mediorientale” (come cantava la Nannini quando ero solo una cita), a base di pollo marinato al limone e poi grigliato, albicocche secche, mandorle, timo (una delle erbe contenute nello Za’atar) e scorza dei limoni in conserva, la mia “droga” mediorientale preferita, che conferisce ad ogni piatto una freschezza e un tocco piccantino a cui vi diventerà difficile rinunciare.

 

Insalata di riso venere obliqua

Insalata di riso Venere dal sapor mediorientale

Di
Pubblicata:

  • Resa: 3 Persone servite
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 40 minuti
  • Pronta In: 4 ore 0 minuto

Ingredienti

Istruzioni

  1. Un paio di ore prima di iniziare la preparazione, mettete a marinare le fettine di petto di pollo con il succo di limone.
  2. Cuocete il riso Venere in abbondante acqua salata, tenendolo al dente.
    Scolatelo e bloccatene la cottura passandolo sotto l’acqua fredda corrente. Lasciate da parte e raffreddare completamente.
  3. Togliete le fettine di pollo dalla marinatura, tamponatele con carta da cucina, quindi cuocetele su una griglia (per me di ghisa). Salate e lasciate raffreddare.
  4. Tritate grossolanamente al coltello le albicocche disidratate e le mandorle.
  5. Sciacquate dal sale il limone in conserva, tamponatelo con carta da cucina, quindi privatelo della polpa e tagliate a julienne finissima la scorza.
  6. Mettete il riso ormai freddo in una terrina capiente, quindi aggiungete il petto di pollo tagliato a dadini, le mandorle, le albicocche, la scorza di limone, il timo fresco sgranato, quindi aggiustate di sale e pepe.
  7. Condite con olio extra-vergine e succo di limone, mescolate bene e lasciate insaporire per almeno due o tre ore in frigorifero.
  8. Lasciate ambientare 10 minuti prima di gustarla.

DOWNLOAD THE ENGLISH RECIPE (PDF) BY CLICKING HERE

Insalata di riso venere-001

Ti è piaciuto questo post?