Il pandoro sfogliato delle sorelle Simili.. e Buon Natale!

Oggi non è giornata per perdersi in chiacchiere, saremo tutti in mille faccende affaccendati: chi arrotolato in metri e metri di nastro da pacchi di cui non si trova mai né capo né coda, chi a preparare tonnellate di agnolotti o ad osservare il ragù che pippia, chi a preparare la tavola del Cenone già alle 4 del pomeriggio “perché tutto deve essere perfetto”.. e chi, in linea con il profondo spirito natalizio, declinerà i peggiori improperi perché il panettone non è cresciuto a dovere o la maionese non è abbastanza soda.

Io sarò sicuramente degna rappresentante dell’ultima categoria di persone, ma almeno ora ho una fetta di pandoro fatto in casa con cui iniziare degnamente questa Vigilia di Natale.

La ricetta di questo pandoro sfogliato è tratta da Pane e roba dolce delle Sorelle Simili, ma devo ringraziare Stefania per la preziosa consulenza prima durante e dopo.

Ovviamente insieme all’immancabile fetta di pandoro (anche se io preferisco il panettone, rigorosamente con i canditi –ecco, l’ho detta!) vanno i miei migliori auguri a tutti voi per un sereno Natale.

Pandoro Simili

Pandoro sfogliato delle Sorelle Simili

Di Pubblicata:

  • Resa: 1 pandoro da chilo
  • Preparazione: 15 ore 0 minuto
  • Cottura: 40 minuti
  • Pronta In: 15 ore 40 minuti

Ingredienti

Istruzioni

  1. Per prima cosa preparate il lievitino: sciogliete 12,5 di lievito di birra fresco (invece di 15 grammi previsti dalla ricetta) in 60 grammi di acqua tiepida. Unite un cucchiaio di zucchero, un tuorlo d'uovo e 50 grammi di farina e lavorate finché non otterrete un composto liscio ed omogeneo. Coprite con pellicola e fate lievitare fino al raddoppio (ci vorranno circa 45 minuti-un'ora).
  2. A raddoppio avvenuto, al lievitino aggiungete 3 grammi di lievito sciolti in due cucchiai di acqua, 25 grammi di zucchero, 200 grammi di farina e un uovo intero, quindi impastate e sbattete energicamente. Unite 30 grammi di burro a temperatura ambiente ed impastate nuovamente. Coprite con pellicola per alimenti e lasciate lievitare fino al raddoppio (ci vorrà circa un'ora).
  3. All'impasto lievitato aggiungete 50 grammi di farina, poi un uovo e fate assorbire. Aggiungete quindi un altro uovo, 100 grammi di zucchero, i semi di una bacca di vaniglia, 150 grammi di farina e infine un cucchiaino di sale. Impastate e sbattete per 8-10 minuti, finché tutto non sarà amalgamato. Ripiegate l'impasto su se stesso, ponete in una ciotola imburrata, coprite con pellicola per alimenti e lasciate lievitare fino al raddoppio (ci vorrà circa 1 ora- 1 ora e mezza), quindi ponete la ciotola nel frigorifero per 30-40 minuti.
  4. Prendete 140 grammi di burro a temperatura ambiente, mettete fra due fogli di carta forno e appiattite in forma rettangolare (alta circa 5mm). Rovesciate la pasta su un piano leggermente infarinato, spianatela con un mattarello fino a dare una forma rettangolare (di dimensione doppia rispetto a quella del burro). Ponete il burro al centro, richiudete l'impasto su di esso, quindi spianate delicatamente l'impasto nel senso della lunghezza e date una piega a tre. Avvolgete in pellicola per alimenti e lasciate riposare in frigorifero per 20-30 minuti. Ripetete questa operazione altre due volte.
  5. A questo punto mettete l'impasto in frigorifero, coperto da pellicola, per 8-12 ore (ma anche di più): questo riposo permetterà di sviluppare sapore, quindi non saltatelo.
  6. L'indomani tirate fuori dal frigo e lasciate ambientare per 1 ora circa l'impasto, quindi procedete alla formatura: formate una palla serrando i bordi dell'impasto sotto di esso e ruotando la palla sul tavolo (ovvero facendo una pirlatura.. delicata, mi raccomando, che è un impasto sfogliato). Mettete l'impasto in uno stampo da pandoro da chilo, precedentemente imburrato, mettendo la parte tonda della pasta verso il fondo (la parte con le pieghe sarà quindi verso di voi).
  7. Coprite con pellicola e lasciate lievitare finché l'impasto raggiungerà il bordo (ci vorranno dalle 3 alle 8 ore).
  8. Pre-riscaldate il forno a 170°C. Cuocete in forno già caldo per 15 minuti, quindi abbassate a 160°C e continuate la cottura per altri 10 minuti. Se scurisce troppo, coprite con alluminio (io l'ho fatto dopo i primi 15 minuti di cottura).
  9. Trascorso questo tempo, fate la prova stecchino e, se ancora umido, continuate la cottura per altri 10 minuti; proseguite così fino a completa cottura.
  10. Sfornate, lasciate riposare una decina di minuti, quindi sformate e lasciate raffreddare completamente. Guarnite con zucchero a velo.

Vi segnalo solo un inconveniente (che non è legato alla ricetta specifica, ma alla preparazione in generale): io ho uno stampo in alluminio, in cui non so perché (penso per lo spessore) il colore del pandoro rimane sempre molto chiaro (quasi anemico, direi). Io ho ovviato al problema sformando il pandoro e cuocendolo per una decina di minuti (5 scoperto e 5 coperto con alluminio) in forno statico a 150°C. Se può servirvi il consiglio..

Pandoro Simili finale

 

63 pensieri su “Il pandoro sfogliato delle sorelle Simili.. e Buon Natale!

  1. Ah questa ricetta la volevo provare anch’io quest’anno, poi colpa il tempo tiranno non ci sono riuscita. L’ho comunque messa in programma per i prossimi giorni, che minimo fino al 10 gennaio è lecito mangiare pandori, già che ci sono ti ruberò anche le dritte 😉
    Tanti auguri di cuore, un bacio.

  2. A motivating discussion is worth comment. I do think that you need to publish more on this topic, it may not be a taboo subject but usually people don’t speak about such issues. To the next! Best wishes!!|

  3. Howdy, There’s no doubt that your website may be having browser compatibility problems. Whenever I take a look at your blog in Safari, it looks fine however when opening in Internet Explorer, it’s got some overlapping issues. I simply wanted to provide you with a quick heads up! Apart from that, great blog!|

  4. Excellent way of telling, and fastidious piece of writing to obtain data concerning my presentation subject, which i am going to convey in university.|

  5. Howdy this is kind of of off topic but I was wanting to know if blogs use WYSIWYG editors or if you have to manually code with HTML. I’m starting a blog soon but have no coding experience so I wanted to get advice from someone with experience. Any help would be enormously appreciated!|

  6. Hi there! This is kind of off topic but I need some help from an established blog. Is it difficult to set up your own blog? I’m not very techincal but I can figure things out pretty quick. I’m thinking about setting up my own but I’m not sure where to start. Do you have any tips or suggestions? Cheers|

  7. Hi there excellent blog! Does running a blog such as this require a massive amount work? I have virtually no knowledge of computer programming however I had been hoping to start my own blog soon. Anyhow, should you have any recommendations or techniques for new blog owners please share. I know this is off topic however I just had to ask. Cheers!|

  8. I’m truly enjoying the design and layout of your blog. It’s a very easy on the eyes which makes it much more enjoyable for me to come here and visit more often. Did you hire out a developer to create your theme? Excellent work!|

  9. I’ve been surfing online more than 3 hours nowadays, but I never found any attention-grabbing article like yours. It’s lovely price enough for me. In my opinion, if all webmasters and bloggers made just right content as you did, the web can be much more helpful than ever before.|

  10. Sweet blog! I found it while browsing on Yahoo News. Do you have any suggestions on how to get listed in Yahoo News? I’ve been trying for a while but I never seem to get there! Thank you|

  11. Its like you read my mind! You seem to know so much about this, like you wrote the book in it or something. I think that you can do with a few pics to drive the message home a bit, but other than that, this is fantastic blog. A fantastic read. I will certainly be back.|

  12. We stumbled over here different web page and thought I should check things out. I like what I see so i am just following you. Look forward to finding out about your web page yet again.|

  13. Hello there, just became alert to your blog through Google, and found that it is really informative. I’m gonna watch out for brussels. I will be grateful if you continue this in future. Lots of people will be benefited from your writing. Cheers!|

  14. Thanks for every other magnificent post. The place else may anybody get that type of information in such a perfect manner of writing? I have a presentation next week, and I am at the look for such information.|

  15. When someone writes an post he/she maintains the thought of a user in his/her brain that how a user can know it. Therefore that’s why this piece of writing is outstdanding. Thanks!|

  16. I am actually delighted to read this webpage posts which consists of tons of helpful data, thanks for providing these kinds of information.|

  17. Whats up this is kind of of off topic but I was wondering if blogs use WYSIWYG editors or if you have to manually code with HTML. I’m starting a blog soon but have no coding skills so I wanted to get guidance from someone with experience. Any help would be greatly appreciated!|

  18. Greetings from Carolina! I’m bored at work so I decided to check out your site on my iphone during lunch break. I enjoy the knowledge you provide here and can’t wait to take a look when I get home. I’m surprised at how quick your blog loaded on my mobile .. I’m not even using WIFI, just 3G .. Anyways, good blog!|

  19. hello there and thank you for your information – I’ve definitely picked up anything new from right here. I did however expertise several technical points using this website, as I experienced to reload the website lots of times previous to I could get it to load properly. I had been wondering if your web hosting is OK? Not that I’m complaining, but slow loading instances times will often affect your placement in google and can damage your quality score if advertising and marketing with Adwords. Anyway I’m adding this RSS to my e-mail and can look out for a lot more of your respective fascinating content. Make sure you update this again very soon..

  20. You really make it seem so easy together with your presentation but I find this topic to be actually something that I feel I might never understand. It sort of feels too complicated and extremely broad for me. I’m looking ahead on your next submit, I’ll attempt to get the dangle of it!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook