Una donna che non ha bisogno di presentazioni, la Van Pelt.

Bastano le sue ricette, le sue imperdibili massime, il suo modo di organizzare progetti e le sue innate capacità trainanti.

Ormai è una presenza costante nelle mie giornate (anche se ci separano un fuso di 7 ore e almeno 10000km) e nella mia cucina, visto che alcuni dei suoi grandi classici sono già entrati a buon titolo fra i miei must: in primis la sua fugassa, ma anche la frolla di nonna Van Pelt e il suo lemon curd senza burro.

Ale

Ma sono tanti, troppi, i suoi piatti da porca figura ancora da provare e da fare miei.. così, per ricordarmene ogni giorno è meglio che mi stampi e tenga davanti agli occhi il calendario Vanpeltiano (che, a differenza di quello gregoriano, ha inizio proprio il 27 gennaio, giorno del suo compleanno) e mi dia da fare.

E, nel caso vogliate seguirmi a ruota, qui trovate un’anteprima di ciò che vi attende.

calendAle_small_Pagina_01

Per scaricare il calendario completo (con tanto di ricette), invece, vi basterà cliccare qui

BELIN, TANTI AUGURI, ALESSANDRA!!

Ti è piaciuto questo post?