Non le solite costine – Costine di maiale saporite di Gordon Ramsay

Non ho mai amato particolarmente la carne di maiale, se non sotto forma di prosciutti, salsicce, salami ed affini (si legga mortadella o lardo.. son mica scema, eh?!), perché l’ho sempre trovata troppo grassa e difficile da digerire. Insomma, di cucinarla non me ne viene proprio voglia.

A dirla tutta, non la amo troppo nemmeno grigliata.. ora mi inimicherò il partito della grigliata di Pasquetta e anche quello della grigliata di Ferragosto, ma io faccio a botte solo per le ali di pollo alla griglia, o per una bella fiorentina (son mica scema, e due), ma pancetta e costine tenetevele pure, ve le cedo.

Ho iniziato a tollerare le grigliate da quando il Pittore, dopo anni di programmi TV made in US sui barbecue, ha preso per la prima volta il costato intero (con le costine tutte belle attaccate le une alle altre, solo tagliate a metà in lunghezza), le ha massaggiate con un bel rub saporito (la cui ricetta è segreta, forse pure per lui, perché secondo me ci butta dentro un po’ quel che trova nell’armadietto delle spezie.. e va solo bene che non ci tengo anche quelle del panforte), le ha annegate nella birra rossa tutta la notte e poi le ha grigliate, in un pezzo unico. Ecco, di fronte a quelle costine ho iniziato a rivedere le mie posizioni riguardo alla carne di maiale.

Poi, un giorno, parlando con Dani e Juri di Acqua e Menta, siamo venuti a conoscenza delle costine di maiale saporite di Gordon Ramsay (chef di cui non avevo mai provato alcuna ricetta) e, convinti dal  loro entusiasmo, le ho provate, complice una cena fra amici a cui mancava un bel secondo di carne. La lista ingredienti è un po’ lunga e decisamente si ispirazione orientale (anche se, pur avendo fatto la spesa insieme, il Pittore si aspettasse un gusto “all’americana”, senza alcuna ragione oggettiva), ma non lasciatevi spaventare e provatele, se vi piacciono le carni marinate, ben cotte, morbide e, alla fine, glassate.

Non vi pentirete!

Se avete dei dubbi sulla ricetta, potete anche guardare il video di Dani e Juri… quindi non avete più scuse!

costine-saporite-di-gordon-ramsay-blog

Costine saporite di Gordon Ramsay

Di Pubblicata:

  • Resa: 4 Persone servite
  • Preparazione: 30 minuti
  • Cottura: 60 minuti
  • Pronta In: 1 ora 30 minuti

Ingredienti

Istruzioni

  1. Vi consiglio di pre-dosare tutti gli ingredienti prima di partire con la ricetta, e di dotarvi di una teglia dai bordi alti (c'è molto liquido) che possa passare dal fuoco al forno; altrimenti dovrete rosolare in padella e poi cuocere in teglia, come ho fatto io. Nessun problema logistico, ma due cose da lavare.
  2. Prendete le costine e separatele una a una (se non lo ha già fatto il macellaio) e pepatele leggermente; io le ho anche salate, ma le sconsiglio, vista la quantità di salsa di soia dell marinata.
  3. Mondate e tagliate finemente i cipollotti. Pelate e tagliate a fettine sottili lo zenzero fresco. Pelate l’aglio e tagliatelo a fettine sottili.
  4. Accendete il forno a 180° C.
  5. Mettete la teglia leggermente unta con un filo di olio sul fuoco vivo e disponetevi dentro le costine aiutandovi con una pinza. Fatele cuocere per 5-10 minuti finché non saranno dorate. A questo punto aggiungete nella teglia il miele, l’aglio, lo zenzero, l’anice, il peperoncino e i grani pepe.
  6. Fate cuocere fino a quando il miele comincia a caramellare (2 minuti circa), quindi aggiungete la salsa di soia, il vino di riso (o Marsala) e l’aceto di riso e riportate a bollore (ci metterà pochissimo). Aggiungete il brodo e i cipollotti; questo è il momento di assaggiare ed eventualmente aggiustare di sale, pepe, o aceto.
  7. Quando riprende a bollire, spegnete tutto e infornate per un'ora. A metà cottura girate le costine e ri-infornate. A cottura terminata togliete la teglia dal forno, togliete le costine, filtrate i liquidi e riducete la salsa trasferendola in un pentolino e lasciandola su fuoco vivace per qualche minuto, mescolando fino a raggiungere una consistenza sciropposa.
  8. Impiattate le costine, nappate con la salsa e servite!

COSTINE DI MAIALE SAPORITE DI GORDON RAMSAY

GORDON RAMSAY’S TASTY PORK CHOPS; DOWNLOAD THE ENGLISH RECIPE BY CLICKING HERE

costine-saporite-di-gordon-ramsay-finale-blog

54 pensieri su “Non le solite costine – Costine di maiale saporite di Gordon Ramsay

  1. Once you try…. Hai ragione Giulia, la lista ingredienti è lunga, ma il risultato è davvero ottimo e la tecnica di cottura applicabile anche ad altre ricetta, magari con ingredienti più “nostrani”. L’idea di rosolare la carne e poi cuocerla in umido al forno mette insieme i benefici della griglia a quelli delle lunghe cotture. Provata anche a bassa temperatura, promossa!

  2. Avevo iniziato a leggere questo post ieri, sul treno, poi causa fine corsa treno ho dovuto rimandare ad oggi. A me la carne di maiale piace, quindi sfondi una porta aperta. Tempo fa ho condito della zucca al forno con salsa di soia, zenzero, porro e aceto balsamico (sarebbe servito aceto di riso e vino di riso) pensai che quella salsa sarebbe stata indicata anche per della carne di maiale. Dopo aver letto il tuo post ne sono ancora più convinta. Inoltre mi piace molto il metodo di cottura adottata, credo che farò un salto dal macellaio 😉

    1. Beh, se ti piace il maiale allora con queste impazzirai!
      Io con un condimento simile a quello che hai usato per la zucca ci faccio le carote glassate.. troppo buone!!

  3. Sono contentissima che ti siano piaciute!!! 🙂 A noi questa ricetta ha messo voglia di provare tutte le ricette di Gordon, ne abbiamo già cucinate parecchie e siamo sempre rimasti soddisfatti!

    1. Ecco, ora dovrò provarne altre! Mi rifiuterò sempre e solo e comunque di rifare quelle a base di halibut (che gli ho visto usare in qualche programma TV), che ne ho le balle piene 😀

  4. Questi amici che mettono queste pulci nelle orecchie e poi devi per forza preparale! 😀
    A me le cose glassate piacciono, le costine non mi entusiasmano di loro, ma credo che così le gradirei molto!

  5. Molto buono e cosi sembreranno anche meno grasse. L’avevo già vista sul filmato di Gordon ma non lo trovavo più. Grazie e buona fine settimana,.

  6. This is very interesting, You are a very skilled blogger. I’ve joined your feed and look forward to seeking more of your wonderful post. Also, I have shared your website in my social networks!|

  7. Hey there would you mind letting me know which web host you’re utilizing? I’ve loaded your blog in 3 different web browsers and I must say this blog loads a lot quicker then most. Can you suggest a good hosting provider at a reasonable price? Thanks, I appreciate it!|

  8. I am really impressed with your writing skills as well as with the layout on your blog. Is this a paid theme or did you modify it yourself? Either way keep up the nice quality writing, it is rare to see a nice blog like this one nowadays.|

  9. Superb blog! Do you have any helpful hints for aspiring writers? I’m hoping to start my own site soon but I’m a little lost on everything. Would you advise starting with a free platform like WordPress or go for a paid option? There are so many choices out there that I’m completely confused .. Any tips? Thanks a lot!|

  10. I have been surfing online more than 3 hours today, yet I never found any interesting article like yours. It is pretty worth enough for me. In my view, if all site owners and bloggers made good content as you did, the internet will be a lot more useful than ever before.|

  11. Pretty section of content. I just stumbled upon your blog and in accession capital to assert that I get in fact enjoyed account your blog posts. Any way I’ll be subscribing to your feeds and even I achievement you access consistently rapidly.|

  12. When someone writes an paragraph he/she keeps the plan of a user in his/her mind that how a user can understand it. So that’s why this article is perfect. Thanks!|

  13. Definitely consider that which you stated. Your favourite reason seemed to be on the net the simplest factor to remember of. I say to you, I definitely get annoyed while folks think about worries that they just don’t know about. You managed to hit the nail upon the highest as neatly as defined out the whole thing without having side effect , folks could take a signal. Will likely be back to get more. Thank you|

  14. Thanks , I’ve recently been looking for information approximately this topic for a while and yours is the greatest I have came upon so far. However, what concerning the conclusion? Are you certain in regards to the supply?|

  15. I truly love your site.. Very nice colors & theme. Did you make this site yourself? Please reply back as I’m planning to create my very own website and would like to learn where you got this from or what the theme is called. Thank you!|

  16. An outstanding share! I’ve just forwarded this onto a coworker who has been conducting a little homework on this. And he in fact bought me dinner simply because I discovered it for him… lol. So let me reword this…. Thanks for the meal!! But yeah, thanx for spending some time to discuss this subject here on your website.|

  17. That is very interesting, You’re an excessively professional blogger. I have joined your rss feed and look ahead to looking for more of your excellent post. Additionally, I have shared your website in my social networks|

  18. Hello There. I discovered your weblog using msn. That is a really well written article. I’ll be sure to bookmark it and come back to learn more of your useful information. Thank you for the post. I will definitely comeback.|

  19. Hi there, just was aware of your weblog through Google, and found that it is truly informative. I’m going to watch out for brussels. I will be grateful in the event you proceed this in future. Many folks will be benefited out of your writing. Cheers!|

  20. It’s a pity you don’t have a donate button! I’d certainly donate to this outstanding blog! I guess for now i’ll settle for bookmarking and adding your RSS feed to my Google account. I look forward to new updates and will talk about this site with my Facebook group. Chat soon!|

  21. Hiya! Quick question that’s totally off topic. Do you know how to make your site mobile friendly? My weblog looks weird when browsing from my apple iphone. I’m trying to find a theme or plugin that might be able to fix this issue. If you have any suggestions, please share. With thanks!|

  22. hello there and thank you for your info – I have certainly picked up something new from right here. I did however expertise several technical points using this site, as I experienced to reload the site lots of times previous to I could get it to load correctly. I had been wondering if your hosting is OK? Not that I’m complaining, but sluggish loading instances times will very frequently affect your placement in google and can damage your high quality score if ads and marketing with Adwords. Well I am adding this RSS to my email and could look out for much more of your respective intriguing content. Ensure that you update this again very soon.|

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook