Inno alla primavera: millefoglie ai fiori di campo e fragole

Per una Pasquetta degna di questo nome volevo preparare un dolce che fosse fresco, colorato, diverso dal solito e che piacesse comunque a tutti.

E così, mentre mi muovevo in cerca di un’ispirazione, sono incappata per caso in una puntata del sabato de La prova del cuoco, in cui il pasticcere Sal De Riso mostrava la preparazione di una millefoglie al profumo di fiori e guarnita di frutta… inutile dire che mi ha colto un’illuminazione divina, per cui in un solo istante ho deciso che  il mio dolce per Pasquetta (visto che ne erano già previsti altri tre più un sorbetto… ma quello, come si dice da queste parti, sgura, ovvero sgrassa) sarebbe stato quello!

Ho però apportato diverse modifiche alla ricetta mostrata dal, lui sì, provetto pasticcere: la mia millefoglie non è guarnita da una crema bavarese, ma da una normale crema chantilly (più morbida, perché non ha la colla di pesce), ho utilizzato come frutti solamente le fragole (perché, banalmente le pesche al momento non sono ancora per nulla buone e perché semplicemente non ho trovato frutti di bosco che mi ispirassero) e non ho messo in mezzo alla millefoglie uno strato di pan di spagna: la mia è una millefoglie, punto e basta.

Spero che, nonostante queste modifiche, la mia millefoglie vi sappia conquistare!