Passata la feste, gabbatu lu santu pt. 2 – Insalatina di cappone al profumo di Sicilia

 

Come promesso, eccomi qui con la seconda ricetta per non dimenticare troppo in fretta le Feste. Protagonista è di nuovo il Signor Cappone, questa volta in carne ed ossa, non sotto forma di brodo.

Questa ricetta, infatti, nasce proprio per riutilizzare la carne lessa di cappone una volta ottenuto il brodo per i nostri tortellini.

Ho pensato immediatamente ad un’insalatina di lesso, leggera e perfetta come antipasto o come secondo sfizioso, e ho deciso di darle il profumo della Sicilia, aggiungendo arance (in spicchi e in succo) e mandorle.

La ricetta, veloce veloce e senza quantità (questa è una classica ricetta “ad occhio“) la trovate su Honest Cooking.

A presto con la terza ricetta per non dimenticare le feste e per onorare fino in fondo il povero Signor Cappone.

Pigrizia a go go – Rotolini di carne cruda per Honest Cooking

In questo periodo ho ri-scoperto il mio amore per la carne cruda, un vero classico piemontese. Ma i classici, si sa, son nati per essere re-interpretati, e così se si prende della carne cruda (per questa ricetta vi sconsiglio il vero classico piemontese, la Fassona battuta al coltello, per una grana inevitabilmente troppo grezza -perfetta per essere invece gustata in purezza), la si farcisce con ciò che si vuole e la si avvolge su se stessa si ottiene un rotolino che, una volta tagliato a fettine, è pronto per essere condito e gustato come antipasto o come secondo leggero.

Pochissimo sforzo e un risultato invidiabile: la pigrizia può essere una gran cosa!

Vi interessa la ricetta (non-ricetta)?! La trovate qui, su Honest Cooking.

Crema di zucca alla salvia e timo con castagne e miele

Non è una novità se vi dico che adoro la zucca; su questo blog di zucca, infatti, se n’è già vista: basti pensare alla crostata di zucca e patate con prosciutto crudo o al gateau di patate e zucca, ma soprattutto al passato di zucca, che non manca mai sulla mia tavola nella stagione autunno-inverno.

Mi piace però cambiare le carte in tavola, e accostare alla zucca nuovi sapori: oggi trovate quindi una nuova ricetta per una crema di zucca alla salvia e timo con castagne e miele. Dove trovate la ricetta?! Su Honest Cooking.

PS: per chi, dopo aver letto, si chiedesse come poter fare il dado vegetale in casa, ecco la risposta.

Piccoli sguardi sul Salone del Gusto e Terra Madre

Il Salone del Gusto e Terra Madre di Torino si è da poco concluso. Per me è stato il primo Salone, ho ancora negli occhi le meraviglie viste e sulle papille gustative le prelibatezze assaggiate, ma le suggestioni e le impressioni sono forse troppe per poterle descrivere compiutamente.

Per chi volesse leggere qualche mia riflessione e vedere qualche immagine attraverso i miei occhi, trovate tutto su Honest Cooking.

 

PS. Una piccolissima anticipazione: finalmente ho potuto assaggiare la pizza di Bonci, di cui vi ho tanto parlato! Che soddisfazione, e che bontà!!!

Teletrasporto a me! Guida pratica per scomparire e riapparire

So che ormai siete abituati alle mie sparizoni… ma vi abituerete alle mie ri-apparizioni, anche in luoghi diversi (ed ugualmente stimolanti)?!

Ebbene sì, chiamatelo teletrasporto, chiamatela magia, ma ogni tanto mi vedrete scomparire qui e riapparire su Honest Cooking, un meraviglioso Food Magazine con il quale da poco collaboro.

E quale migliore occasione per informarvi di questa collaborazione se non il mio primo articolo?

E come ogni inizio che si rispetti, sono partita da un viaggio (io amo il tema del viaggio, è bene che lo sappiate) , un viaggio nel mercato per eccellenza della mia Torino, il mercato di Porta Palazzo.

Chiunque ci sia stato conoscerà la varietà dei suoi prodotti, la sua invidiabile estensione e sarà forse stato ammaliato dai suoi colori, dai suoi profumi e dalle persone che lo popolano. Io ne vengo affascinata ogni singola volta, giorno dopo giorno, sabato dopo sabato, e ogni volta quel luogo mi aiuta ad innamorarmi un po’ di più della mia splendida città.

Per il momento fate un giro al mercato insieme a me, e poi, quando potrete, venite a Torino.. io vi aspetto!

Per leggere il mio articolo su Honest Cooking, cliccate qui.