Sticky lemon chicken, per gli amici sticky licky fricky

Tempo fa ho scoperto sul sito del Cavoletto di Bruxelles una ricetta che mi ha catturato fin dal nome, fin dalla prima lettura, fin dalla foto, cioè la ricetta per quello che Sigrid chiama Sticky lemon chicken (ovvero pollo appiccicoso al limone), che definisce ricetta per cuochi con due mani sinistre, quindi adattissima anche per i più imbranati -cosa che fa approdare dritta dritta questa ricetta nella categoria Cucina for dummies.

Insomma, mi è parsa fin da subito una ricetta semplice, leggera e gustosa, che valesse la pena di provare… ma poi è rimasta là, nella mia cartella dedicata ai segnalibri culinari, insieme ad un numero sempre crescente di ricette che mi ispirano e che prima o poi proverò. Sono quindi mesi che dico al fidanzato “dobbiamo assolutamente provare questo chicken lemon finger… no, chicken licky lemon finger.. no, sticky chicken licky“. Ovvero, ho storpiato il nome –peraltro semplice– di questa ricetta così tante volte, che ormai il suo nome ufficiale è sticky licky fricky. Voi non fate come me…chiamatelo con il suo nome. O, se proprio volete usare la mia denominazione, sappiate che ho i diritti di autore.

Insomma, chiamatelo come volete, ma una cosa è certa: è davvero il piatto semplice, leggero e gustoso che immaginavo! La facilità della sua preparazione è quasi imbarazzante, ed oltre a ciò (non vi basta?!) è un piatto in cui profumi e sapori diversi fra loro si sposano alla perfezione e danno vita ad un pollo (che, diciamolo, di per sè non è il massimo della vita) saporito, appiccicoso (quindi da mangiare rigorosamente con le mani) e con una salsina deliziosa (così tanto che ho dovuto sottrarre la teglia al fidanzato, che avrebbe mangiato anche la carta da forno, a forza di rabastare la salsina).

Guardatelo qui, e ditemi se non ve lo mangereste a quattro palmenti?!

DOWNLOAD THE ENGLISH RECIPE BY CLICKING HERE

Sticky lemon chicken