Operazione pummarola

Oggi si parla di pummarola!

In queste settimane in giro per i blog di cucina e nel mondo reale (avrei potuto dire “fra la gggente della strada”, ma mi sarebbe parso troppo) ho sentito tanto parlare di pummarola e di conserve, di tradizioni familiari, di nonne che preparavano quintali di passata, di famiglie riunite intorno ad un pentolone (anche se calderone mi sembra un termine più appropriato) che sobbolliva per giorni e giorni.

Ecco, io non faccio parte di questa nutritissima schiera: non so se sia una questione di origini più o meno nordiche o se sia semplicemente per abitudine, ma a casa mia la tradizione della conserva è ignota. Intendiamoci, non è che manchi la tradizione delle conserve tout court, perché qui impazza la confettura (quando il pruno è nell’anno buono, gli si fatica a stare dietro, e anche il gelso non scherza) e, soprattutto, l’antipasto (ad agosto fra cipolline, carciofini, pomodori secchi, peperoncini ripieni, melanzane, zucchini e peperoni non c’è da scherzare) ma, complice il fatto che a casa mia il sugo di pomodoro è veramente una mosca bianca, di pummarola non se n’è mai sentito il bisogno.

Questo fino ad oggi, ovviamente. Perché quest’anno mi sono detta: è vero che qui il sugo di pomodoro è una rarità, ma volete mettere come verrebbero più buoni (assai, aggiungerei) anche quei pochi sughi o ragù (ma anche parmigiane di melanzane, o spezzatini o pizze)?!

E così ho iniziato con una ventina di chili… poi vedremo se saranno sufficienti o se dal prossimo anno avrò convinto la famiglia ad iniziare una nuova tradizione. Ai posteri l’ardua sentenza.

Intanto, eccovi le mie tre conserve di pomodoro.

PEZZETTONI DI POMODORO FRESCO

Ingredienti

* Pomodori San Marzano maturi

* Basilico fresco

Procedimento

Lavate i pomodori e tagliateli a pezzetti. Sistemate al fondo dei vasetti, precedentemente lavati e sterilizzati, alcune foglie di basilico fresco. Iniziate ad invasare i pomodori; a metà vasetto sistemate ancora qualche foglia di basilico e fate lo stesso in cima al vasetto.
Chiudete i barattoli, metteteli in una pentola di acqua fredda, separandoli con un canovaccio (così in cottura non sbatteranno fra loro, rischiando la rottura) e portate a bollore. Lasciate bollire per 45 minuti/1 ora e lasciate poi raffreddare nella stessa acqua, finché andranno sottovuoto.
Conservate in luogo fresco e asciutto, lontano dalla luce diretta del sole.

POMODORI PELATI

Ingredienti

* Pomodori San Marzano maturi

* Basilico fresco

Procedimento

Lavate i pomodori; nel frattempo, portate ad ebollizione un pentolino d’acqua. Quando bolle, gettate pochi pomodori per volta e sbollentate per qualche secondo. Tirateli fuori dall’acqua con la schiumarola e, mentre sono ancora caldi, incidete con un coltello affilato la buccia e sbucciateli. Continuate fino ad esaurimento

Sistemate al fondo dei vasetti, precedentemente lavati e sterilizzati, alcune foglie di basilico fresco.
Iniziate ad invasare i pelati, pressandoli bene. A metà vasetto sistemate ancora qualche foglia di basilico e fate lo stesso in cima al vasetto.
Chiudete i barattoli, metteteli in una pentola di acqua fredda, separandoli con un canovaccio (così in cottura non sbatteranno fra loro, rischiando la rottura) e portate a bollore. Lasciate bollire per 45 minuti/1 ora e lasciate poi raffreddare nella stessa acqua, finché andranno sottovuoto.
Conservate in luogo fresco e asciutto, lontano dalla luce diretta del sole.

PASSATA DI POMODORO
(simil-sugo pronto)

Ingredienti

* Olio extra-vergine d’oliva

* Pomodori San Marzano maturi

* Aglio (per la quantità, regolatevi in base alla quantità di pomodoro e al vostro gusto)

* Basilico

* Sale

* Peperoncino (opzionale)

Procedimento

Lavate i pomodori e tagliateli a pezzetti. In una pentola sufficientemente capiente fate scaldare dell’olio extra-vergine d’oliva. Gettate quindi i pomodori, l’aglio e il basilico, quindi aggiustate di sale; se gradite, aggiungete un po’ di peperoncino. Portate a bollore e fate cuocere per un’ora almeno. A questo punto passate con il passaverdure (questo sistema va ovviamente bene solo per piccole-medie quantità di pomodoro, non per i quintali) e rimettete sul fuoco. Fate cuocere finché la passata non avrà raggiunto la consistenza desiderata. Io ho fatto cuocere ancora un paio d’ore, perché volevo una sorta di sugo pronto: volevo un semi-lavorato che, all’occorrenza, fosse pronto con una ventina di minuti di cottura ancora (cosa già sperimentata con una pasta alla Norma quasi last-minute, e che ha promosso appieno la passata).

Invasate la passata nei vasetti, precedentemente lavati e sterilizzati. Chiudete i barattoli, metteteli in una pentola di acqua fredda, separandoli con un canovaccio (così in cottura non sbatteranno fra loro, rischiando la rottura) e portate a bollore. Lasciate bollire per 45 minuti/1 ora e lasciate poi raffreddare nella stessa acqua, finché andranno sottovuoto.
Conservate in luogo fresco e asciutto, lontano dalla luce diretta del sole.

55 pensieri su “Operazione pummarola

  1. A casa mia quando ero piccola si faceva la passata…e ora difficilmente qualcuno mi convincerà a a riprovarci da sola! Tu però sei stata davvero brava Giuly, aspettiamo di sentire il risultato alla prima spaghettata!

    1. Ah, il risultato lo so già: la passata (semi-sugo) è fenomenale!!
      Ci ho fatto una pasta alla Norma da svenimento ed è ampiamente promossa anche mangiata così, in purezza (soprattutto nella versione piccantina).
      Mi sa che, volente o nolente, la tradizione è nata.
      Un abbraccio!

      Giulia

  2. Hello there! Do you know if they make any plugins to safeguard against hackers? I’m kinda paranoid about losing everything I’ve worked hard on. Any recommendations?|

  3. I like the valuable information you provide in your articles. I will bookmark your blog and check again here regularly. I am quite certain I will learn a lot of new stuff right here! Best of luck for the next!|

  4. Hello There. I found your blog using msn. This is a very well written article. I’ll be sure to bookmark it and return to read more of your useful information. Thanks for the post. I’ll definitely comeback.|

  5. Sweet blog! I found it while surfing around on Yahoo News. Do you have any tips on how to get listed in Yahoo News? I’ve been trying for a while but I never seem to get there! Appreciate it|

  6. My brother suggested I may like this website. He was totally right. This post actually made my day. You can not imagine just how so much time I had spent for this info! Thank you!|

  7. You made some really good points there. I looked on the net for additional information about the issue and found most individuals will go along with your views on this web site.|

  8. Its like you read my mind! You seem to know so much about this, like you wrote the book in it or something. I think that you could do with a few pics to drive the message home a little bit, but instead of that, this is great blog. A fantastic read. I’ll certainly be back.|

  9. Hello, Neat post. There’s an issue with your website in web explorer, might test this? IE still is the market chief and a good component of other folks will pass over your excellent writing due to this problem.|

  10. Hi, I do think this is an excellent site. I stumbledupon it 😉 I am going to come back yet again since i have book-marked it. Money and freedom is the best way to change, may you be rich and continue to guide other people.|

  11. I think this is one of the most significant information for me. And i am glad reading your article. But want to remark on few general things, The site style is wonderful, the articles is really great : D. Good job, cheers|

  12. Wonderful blog! I found it while browsing on Yahoo News. Do you have any suggestions on how to get listed in Yahoo News? I’ve been trying for a while but I never seem to get there! Thank you|

  13. I am not sure where you’re getting your information, but good topic. I needs to spend some time learning more or understanding more. Thanks for wonderful info I was looking for this info for my mission.|

  14. What i do not understood is in truth how you are now not really a lot more smartly-appreciated than you might be now. You are very intelligent. You already know thus significantly with regards to this matter, made me individually imagine it from a lot of varied angles. Its like women and men are not interested unless it is something to do with Woman gaga! Your individual stuffs nice. Always deal with it up!|

  15. I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog and was curious what all is needed to get setup? I’m assuming having a blog like yours would cost a pretty penny? I’m not very internet smart so I’m not 100 positive. Any tips or advice would be greatly appreciated. Cheers|

  16. It’s in point of fact a great and helpful piece of information. I’m satisfied that you just shared this useful info with us. Please keep us up to date like this. Thanks for sharing.|

  17. Simply desire to say your article is as astonishing. The clarity in your submit is simply spectacular and i can suppose you are knowledgeable on this subject. Well with your permission let me to grasp your feed to keep up to date with approaching post. Thanks one million and please keep up the enjoyable work.|

  18. I just want to tell you that I am just newbie to blogs and really enjoyed your blog site. More than likely I’m want to bookmark your blog . You really come with excellent well written articles. Bless you for revealing your web site.

  19. I simply want to mention I am newbie to blogging and site-building and honestly loved your page. Almost certainly I’m likely to bookmark your site . You actually have very good article content. Regards for revealing your blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook